Pubblicato il 31 dicembre 2020 l’Avviso per la presentazione dei programmi di intervento di servizio civile universale per l’anno 2021.

A decorrere dal 31 dicembre 2020 e fino alle ore 14.00 del giorno 30 aprile 2021, gli enti che risultano iscritti all’albo di Servizio Civile Universale alla data di scadenza dell’Avviso possono presentare programmi di intervento da realizzarsi in Italia e all’estero, con le modalità previste dalla Circolare del 23 dicembre 2020, recante “Disposizioni per la redazione e la presentazione dei programmi di intervento di servizio civile universale – Criteri e modalità di valutazione”.

Nello stesso periodo gli enti sopra richiamati possono altresì presentare programmi di intervento da realizzarsi in Italia, limitatamente a specifici territori regionali, finanziati con le risorse dedicate al Programma Iniziativa Occupazione Giovani (PON-IOG) che attua la misura “Garanzia Giovani” nel nostro Paese. Tali programmi devono prevedere un periodo di servizio da uno a tre mesi in un altro Paese dell’Unione europea.

L’Avviso prevede anche specifiche modalità di inserimento dati nel sistema informatico per gli enti la cui domanda di iscrizione o di adeguamento all’albo di servizio civile universale risulta in fase di istruttoria, ferma restando la necessità che il procedimento di iscrizione o di adeguamento sia completato positivamente prima della scadenza dell’Avviso affinché il programma di intervento possa essere effettivamente presentato.

Al termine delle procedure di valutazione dei programmi di intervento saranno redatte le graduatorie per i programmi da realizzarsi in Italia e all’estero e le graduatorie specifiche per i programmi PON-IOG “Garanzia Giovani”.

(fonte: Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale)