La Fondazione Europea per la Gioventù – European Youth Foundation è stata fondata dal Consiglio d’Europa nel 1972 per fornire sostegno economico e formativo alle organizzazioni europee attive nell’ambito giovanile. La fondazione offre supporto alle organizzazioni giovanili attraverso differenti tipologie di bandi che finanziano iniziative, progetti pilota o le attività ordinarie delle organizzazioni. Non c’è una scadenza specifica per le attività pilota 2019, ma sono state previste una serie di cut-off dates. La prossima è il 12 maggio 2019.

Le aree prioritarie di intervento valide fino al termine del 2019 comprendono:

  1. Accesso ai diritti: iniziative volte a contrastare le disparità e la violenza di genere; iniziative che sostengono l’accesso ai diritti per i giovani nelle comunità svantaggiate; attività che promuovono il pensiero critico per quanto riguarda l’utilizzo dei media e l’accesso all’informazione.
  2. Partecipazione e lavoro giovanile: attività che rafforzano la consapevolezza politica dei giovani, la cittadinanza attiva e la partecipazione a livello locale e regionale in collaborazione con le autorità locali.
  3. Società inclusive e pacifiche: attività che affrontano il tema della non-discriminazione; attività a supporto dell’inclusione sociale e della partecipazione di giovani migranti, rifugiati e altri gruppi vulnerabili che coinvolgano le comunità locali, con priorità a organizzazioni gestite dai migranti stessi.

CARATTERISTICHE DELLE ATTIVITÀ PILOTA 

Le attività pilota devono fornire risposta alle sfide che interessano il mondo giovanile a livello locale. Queste attività dovrebbero:

  • collegarsi chiaramente ai bisogni e avere un impatto sulla dimensione locale;
  • contribuire al programma giovani del Consiglio d’Europa, basandosi sulle priorità 2019;
  • prevedere il coinvolgimento degli youth workes;
  • essere basate su principi di educazione non formale.

SOGGETTI AMMISSIBILI

Possono presentare progetti:

Rispondendo alle domande del questionario preliminare è possibile valutare se si rientra tra i soggetti ammissibili.

ENTITÀ DEI CONTRIBUTI

Il contributo massimo stanziato per le attività pilota è di 8.500 euro. L’importo può andare a coprire anche l’intero costo dell’attività, e verrà elargito per l’80% prima dell’inizio e per il 20% alla consegna del report finale.

PER PRESENTARE UN PROGETTO occorre registrarsi e utilizzare il sistema online per la presentazione delle domande.

I moduli online vanno compilati in lingua inglese o francese. 

Non ci sono scadenze fisse per la presentazione delle richieste per le attività pilota 2019, per avere tempo sufficiente per la comunicazione e la valutazione del progetto è consigliato presentare il progetto almeno 3 mesi prima dell’inizio delle attività e sono state previste una serie di cut-off dates. La prossima è il 12 maggio 2019.

INFORMAZIONI

(fonte: Infobandi CSVnet)