15-06-2017 – L’anno scolastico che si è appena concluso mette a segno tanta solidarietà, con oltre 1000 alunni di sette scuole primarie del Comune di Ferrara coinvolti nelle raccolte di beni di prima necessità per le famiglie in difficoltà del territorio

Insieme alla finalità solidaristica, l’iniziativa è stata un’occasione educativa alla cittadinanza attiva basata su un gesto semplice, ma importante: raccogliere generi alimentari a lunga conservazione, in particolare prodotti per l’igiene personale e per la casa, alimenti per l’infanzia, scatolame, latte, sostituti per il pane. Hanno aderito le scuole primarie A. Costa, Manzoni, Guarini, Rossetti e Gaibanella e delle scuole dell’Infanzia Guarini e Merletti.

Gli alunni sono stati impegnati nella raccolta e nello stoccaggio dei beni, con l’aiuto di insegnanti, genitori e volontari de Il Mantello, l’emporio solidale di Ferrara. I prodotti sono ora sugli scaffali dell’emporio di via Mura di Porta Po 7 dove, oltre alla spesa gratuita, si offrono servizi di accompagnamento alla persona, come orientamento alla formazione e al lavoro, consulenza psicologica e legale, opportunità culturali e sportive, ai 67 nuclei familiari attualmente beneficiari del progetto (per un totale di 260 persone).

La raccolta alimentare nelle scuole di Ferrara è un’altra iniziativa solidale a valenza educativa che, quest’anno, dal 13 al 17 febbraio, ha visto un importante momento anche nelle scuole primarie e dell’infanzia di Portomaggiore con oltre 800 alunni coinvolti.

Vedi anche: 09-02-2017 – Raccolta alimentare nelle scuole di Portomaggiore – Agiresociale.it