14-06-2017 – Una novità assoluta per l’Italia nel momento in cui è aperto anche il bando di Servizio Civile

Lo scorso 5 giugno a Roma hanno iniziato la formazione generale i primi 97 giovani volontari dei Corpi Civili di Pace impegnati in progetti in aree a rischio di conflitto o post conflitto e in progetti nell’area dell’emergenza ambientale nel Mondo ma anche in Italia.

I Corpi Civili di Pace, istituiti per un triennio in via sperimentale già dalla legge di stabilità del 2013 hanno come obiettivo promuovere in modo imparziale la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con attenzione alla tutela dei diritti sociali, all’educazione alla pace fra i popoli, al monitoraggio del rispetto dei diritti umani, al sostegno della popolazione civile.

“Un giorno storico e dal grande valore per tutti noi – afferma Dino Montanari, direttore di IBO Italia – Valentina, Marta, Irene e Luca sono i primi 4 volontari dei Corpi Civili di Pace della storia di IBO e ci fa piacere che questo accada a sessanta anni esatti dalla nostra nascita. Finita la formazione generale a Roma, li aspettiamo a Ferrara per la formazione specifica. Successivamente partiranno per il Perù inserendosi per un anno nelle immense periferie di Lima per un’opera di tutele dei diritti umani e di superamento dei conflitti sociali presenti”.

E nel momento in cui iniziano i volontari dei Corpi Civili di Pace, IBO Italia cerca altri volontari per i progetti di Servizio Civile in Italia e all’estero. Sei sono i posti disponibili nella sede nazionale di Via Montebello per “un viaggio lungo un anno”, 16 invece i volontari richiesti per i progetti in Romania, India, Madagascar, Perù ed Ecuador. La durata anche qui è di 12 mesi, l’impegno settimanale di 30 ore, lo Stato Italiano riconosce 433,80 € al mese e possono presentare domanda ragazze e ragazzi fra i 18 ed i 29 anni non compiuti.

Per informazioni si può scrivere a elisa.squazroni@iboitalia.org o chiamare allo 0532243279